Pioggia di comete

Questa rappresentazione artistica illustra una tempesta di comete intorno ad una stella vicino alla nostra, chiamata Eta Corvi. La prova di questo fenomeno arriva dallo Spitzer Space Telescope della NASA i cui rilevatori infrarossi hanno raccolto indicazioni sul fatto che una o più comete siano state ridotte in frammenti dopo la collisione con un corpo roccioso.

In questa rappresentazione artistica, una di queste gigantesche comete sta collidendo su un pianeta roccioso, gettando la polvere di ghiaccio e ricca di carbonio nello spazio, ma anche dissociando l’acqua e le sostanze organiche sulla sua superficie. Un lampo rosso incandescente permette di cogliere il momento d’impatto sul pianeta. Eta Corvi di colore bianco-giallo si osserva  sulla sinistra, mentre numerose comete si stanno schiantando su di essa.

Lo Spitzer Space Telescope ha rilevato firme spettrali di ghiaccio d’acqua, roccia e materiale organico intorno ad Eta Corvi, ingredienti chiave delle comete. Questa è la prima volta che che si ha evidenza di una pioggia di comete intorno alla stella. Eta Corvi ha proprio la stessa età, circa un miliardo di anni di vita, che aveva il nostro Sistema Solare quando avvenne un fenomeno analogo, tra circa 600 e 800 milioni di anni dopo la sua formazione, chiamato il Late Heavy Bombardment.

I ricercatori pensano che tale Late Heavy Bombardment sia stato attivato nel nostro Sistema Solare dalla migrazione dei nostri pianeti esterni, che subirono il bombardamento delle comete ghiacciate, mandandone alcune verso la parte più interna, verso il Sole. Le comete in arrivo lasciarono crateri e cicatrici sulla nostra Luna e sui pianeti interni in modo permanente. Esse potrebbero aver pure portato i materiali sulla Terra che hanno contribuito all’inizio della vita.

Fonte Spitzer Space Telescope: It’s Raining Comets – http://www.spitzer.caltech.edu/images/4772-ssc2011-08a-It-s-Raining-Comets e http://www.nasa.gov/multimedia/imagegallery/image_feature_2314.html .

Sabrina

Pubblicato da

Sabrina

Ph Doctor in Astronomy (University of Padova, Italy). Translator of the Official Comic Book of the International Year of Astronomy 2009 (IYA2009), "The Lives of Galileo" by Fiami. Member of The Climate Summit Italia. 2013- Project GAPS (Global Architecture of Planetary Systems)-HARPS-N at INAF-Osservatorio Astronomico di Padova and Telescopio Nazionale Galileo (TNG)-Fundacion Galileo Galilei (La Palma, Canary Islands).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.