Info

Dicono che ‪Anassagora‬ rispose ad uno che rimaneva incerto […] e chiedeva perché era preferibile il nascere al non nascere: «Per contemplare il cielo e l’ordine che esiste nell’universo intero» (‪Aristotele‬, Etica Eudemia).

Prende il nome di Gruppo Locale il gruppo di galassie cui appartiene la nostra Via Lattea, che in quanto tale rappresenta un gradino intermedio tra l’infinitamente lontano e l’universo a noi più prossimo, entrambi settori affascinanti della moderna ricerca astronomica ed astrofisica.

Da questa prospettiva vogliamo guardare ad entrambi, con curiosità ed interesse, nella traccia delle ricerche più recenti. Il progetto GruppoLocale.it ha proprio l’intento di porsi nel territorio intermedio tra chi fa ricerca e chi non se ne occupa in senso professionale ma ha il desiderio di indagare e comprendere il vastissimo mondo all’interno del quale vive, lavora, ama.

Alla base del progetto (che si può far risalire al lontano giugno del 1997) vi è la ferma convinzione di come l’indagine e la comprensione dell’Universo sia un’affascinante e importante aspetto dell’ avventura umana.

“…divulgare significa andare al cuore di ciò che muove l’interesse di chi ricerca, perché lì ci sarà qualcosa di interessante e comunicabile a tutti, qualcosa che ha un senso e una bellezza per tutti. Quindi comunicare l’importanza della ricerca va oltre le sue ricadute tecnologiche, pure importanti.”
(Marco Bersanelli)

GruppoLocale.it, come impostazione culturale, intende opporsi allo scientismo (purtroppo propagandato a volte da scienziati molto “visibili” sui media) riconoscendo in esso una corrente di pensiero che nuoce alla stessa indagine scientifica, che è – per sua stessa natura – consapevole dei suoi limiti e del fatto che esistono cose che la superano. Siamo convinti piuttosto che la vera scienza appassioni il cuore dell’uomo, aprendolo alla meraviglia e allo stupore di fronte al creato. In questo, principalmente, rintracciamo il suo insostituibile valore, il suo vero tesoro.

20 commenti su “Info”

  1. Ciao!
    trovo molto funzionale la nuova veste grafica,
    mentre sulle news posso dire: grazie!
    sono sempre chiare e interessanti!

  2. Ciao!
    trovo molto funzionale la nuova veste grafica,
    mentre sulle news posso dire: grazie!
    sono sempre chiare e interessanti!

  3. Ciao David,

    grazie molte per il tuo commento!

    Mi fa piacere che il sito sia funzionale.. mi spiace solo che in questi giorni non abbia il tempo sufficiente per aggiornare il sito quanto vorrei… spero a breve di inserire una notizia o due, le novità d’altra parte ci sono ! 🙂

  4. Ciao David,

    grazie molte per il tuo commento!

    Mi fa piacere che il sito sia funzionale.. mi spiace solo che in questi giorni non abbia il tempo sufficiente per aggiornare il sito quanto vorrei… spero a breve di inserire una notizia o due, le novità d’altra parte ci sono ! 🙂

  5. Grazie Riccardo per il commento.
    Se ti va, la newsletter settimanale è un buon sistema per rimanere “in contatto” con il sito (come pure l'account “gruppolocale” su Twitter, per chi usa tale serviziono). E se hai suggerimenti, mandali pure !
    Un saluto 😉

  6. Ragazzi: Complimenti per il sito! Ottime notizie, esposizione comprensibile anche a chi, come me, non è del settore.
    Unico appunto, sarebbe interessante se si potessero aprire le immagini (magari in un'altra finestra) per ammirare in dettaglio le immagini…. anche un link diretto alle immagini dell'articolo d'origine

  7. Grazie per il tuo commento, Giuseppe!

    Per quanto riguarda le immagini, di solito – è vero – ci accontentiamo di un link al sito originale della notizia, dove spesso sono presenti varie opzioni per visualizzare le immagini stesse a schermo pieno o in altri modi… Comunque il suggerimento è interessante, possiamo vedere se riusciamo ad implementare qualcosa per facilitarne la visione anche sul nostro sito.

    Marco

  8. Ciao, vi ringrazio per i commenti… Volevo dire i complimenti! Marco è davvero un grande collega, sono felicissima di contribuire nel mio piccolo in questo lavoro che mi sta appassionando sempre di più!
    Grazie di cuore a tutti!
    Sabrina

  9. Grazie a te Sabrina! Il tuo contributo qui è diventato davvero prezioso (dunque, ormai non puoi più “restituire” le chiavi.. eh eh eh!)

  10. Buongiorno, io ho una domanda a cui non riesco a trovare risposta nel web, e cioé: è vero che in questo periodo la Terra (e quindi il sistema solare) sta orbitando/transitando all'interno dei dischi gassosi di una stella vicina? Questa notizia è stata riportata da una ricercatrice Nasa durante un incontro tra amici, ma non riesco a trovarne riscontro ….
    Mi è sembrata una cosa piuttosto insolita. Voi potete aiutarmi?
    Grazie.
    MarieJ.

  11. Ciao, onestamente non ho alcuna notizia al riguardo. Ma quando dici “dischi” non intendi forse il “resto” di una precedente stella? Perchè in questo caso sappiamo che anche il Sole stesso non si è formato da materia “primordiale” ma dai resti di stelle precedenti, ce lo dice la sua composizione chimica. Se invece intendi che vi sia una stella nelle vicinanze, a prima battuta mi sembrerebbe piuttosto strano: che io sappia la stella più vicina è Proxima Centauri, a più di 4 anni luce di distanza….

  12. Ciao, sono riuscita ad avere ulteriori informazioni e la stella a cui faceva riferimento la persona é Alcione delle Pleiadi …. Continuando la ricerca, ho anche letto in siti “new age” di una teoria secondo la quale il nostro Sole, e quindi tutto il sistema solare, orbiterebbe intorno a questa stella e farebbe parte delle Pleiadi. Non trovo però un riscontro scientifico riguardo a questa teoria. Non sono una studiosa in materia, ma so anch'io che il gruppo di stelle più vicino è Alfa Centauri anche se non vado molto oltre a questo come conoscenza. Mi stupirebbe che una ricercatrice Nasa faccia affermazioni non avvallate dalla ricerca scientifica …

  13. Carissima,
    in effetti stupisce molto anche me che una ricercatrice NASA vada dietro a teorie new age e cose simili (non suffragate da nessun appiglio scientifico!)… Tra l'altro da quanto leggo Alcione dista ben 440 anni luce (!!) dalla Terra, dunque non proprio dietro l'angolo (più di cento volte più lontano di Proxima Centauri). Ma la fantasia degli umani a volte è davvero mirabile.. 😉

  14. SCOPRO PER LA PRIMA VOLTA IL VOSTRO SITO NON SARA’ L’UITIMA. 
    Bechè tardi (70 anni) mi sono appassionato all’astronomia. astrofisica alla scienza in genere e condivido i vostri principi elencati all’inizio della pagina. Complimenti. Vi seguirò.
    Santino

    1. Grazie Santino, quello che scrivi ci fa piacere. E non è mai tardi per appassionarci a qualcosa.. è proprio quello che ci mantiene “vivi”, a 20 o 100 anni…. secondo me, la cosa non cambia! 😉

      1. Sono d’accordo, l’amore e la passione non hanno età. I pregiudizi sono quelli che fanno invecchiare ! Grazie Santino!!!

  15. Nonostante l’età (62) sono un neofita appassionato di astronomia e astrofisica. Ho scoperto il vostro sito partendo da Wikipedia su cui leggo molto, continuerò a frequentarvi, saluti a tutti

    1. Benvenuto Gianni, e grazie per le parole di apprezzamento del nostro sito. Riguardo l’età, penso proprio che non ci siano limiti per appassionarsi all’indagine del cielo (io tra l’altro vado “rapidamente” verso i cinquanta….), anzi direi che la curiosità e la passione fanno rimanere giovani sempre. Ho visto professori ultraottentenni passare nel loro precedente ufficio per informarsi e  sapere cosa si faceva, e non mi sembravano affatto “vecchi”, tra l’altro.

      Una curiosità, come hai fatto da wikipedia ad arrivare a GruppoLocale? Siamo listati in qualche voce?

      Se hai piacere, dai un’occhiata anche al forum correlato al sito, lo trovi a http://incroci.altervista.org

      Buona giornata,
      Marco 

  16. Marco e Sabrina, è un gran piacere leggervi in questo vs. Progetto che condivido pienamente. Il sito è perfetto, essenziale, corretto ( ma questo era scontato) e veramente piacevole. Trovo le vostre ragioni culturali lodevoli e rare, visto che anch’io dirigo una testata di divulgazione scientifica (tvspace.it) con molte soddisfazioni ma spesso tra l’indifferenza di molti “sacri” ambienti scientifici che di divulgativo vorrebbero avere solo il loro nome in importanti quotidiani. Sono vent’anni che mi batto per una divulgazione “vera” e dedicata a tutti, e oggi trovarvi in rete mi fa pensare che non ho perso del tutto il mio tempo. So benissimo quanto la gente sia vicina alla Scienza senza neanche saperlo (faccio pure didattica astronomica nelle scuole con un Planetario), e quanto sia dura affrontare argomenti simili in un mondo con occhi solo per il gossip. Spero che diventiate molto famosi e ricercati. Mi onorerò di pubblicare qualche vostro articolo nel mio giornale e di condividerlo tramite il vostro nome. Grazie
    Aldo Gagliano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.