Grande successo per la notte della luna!

La prima “Notte internazione di osservazione della luna”, lo scorso 18 settembre, si è rivelato un enorme successo in termini di interesse del pubblico, con oltre 400 eventi ad esso collegati, organizzati in 30 differenti paesi.

Alla NASA sono molto soddisfatti: come riporta il sito, al centro ricerce di Ames, la notte è stata meravigliosa, con un cielo chiarissimo per tutto il tempo. Al calar del sole, gli “skywatchers” erano già allineati con tutti i loro telescopi, a formare delle catene lunghe anche 40 persone. In totale saranno stati 600 o 700 persone, con famiglie e bambini di tutte le età.

Bambini di tutte le età hanno tratto vantaggio dall’osservazione della luna al telescopio… (Crediti: Brian Day, sito NASA)

In casa nostra, anche l’Istituto Nazionale di Astrofisica ha aderito e partecipato attivamente all’evento, organizzando i vari appuntamenti attraverso una apposita pagina web e (immancabile in questi tempi) una pagina su Facebook che ha raccolto in breve tempo più di 800 iscritti. L’Unione Astrofili Italiani ha messo a disposizione di tutti una pagine web di “Moonwatch report” fittissima di notizie riguardo ai numerosi incontri tenutisi nelle varie parti del nostro paese; è sufficiente anche solo scorrerla per rendersi conto della molteplicità di iniziative e dell’interesse mostrato dal pubblico non specialistico!

Iniziative di questo genere, non solo servono a creare una connessione più salda con il grande pubblico, ma spesso (e questo è il caso) sorprendono i ricercatori stessi, per l’entusiasmo e l’interesse che la gente dimostra verso l’indagine del cielo… In questo caso, anche la luna, come le stelle o le galassie, è lì per chiedere di essere studiata, scoperta, ammirata…

La notte della Luna

Cresce giorno dopo giorno il popolo della Luna, quelli che sabato sera, 18 settembre, si preparano a un appuntamento speciale con la “Signora della notte”.

Si contano ormai a migliaia le adesioni da parte di planetari, osservatori, associazioni di astrofili e appassionati che parteciperanno all’evento mondiale di osservazione del nostro satellite, promosso dalla NASA e rilanciato in Italia dall’INAF in collaborazione con l’UAI (Unione Astrofili Italiani)

Più della metà degli istituti dell’INAF ha messo a disposizione sale e telescopi per ammirare la Luna, e 50 associazioni astrofile hanno organizzato ritrovi collettivi per garantire a quanta più gente possibile una visione inedita della Luna. La notte del 18 settembre si troveranno sotto lo stesso cielo, con il naso all’insù.

Un poster dell'iniziativa

Al centro delle iniziative che si svolgeranno in tutta Italia, la serata a Roma a Monte Mario. Ma in moltissime località italiane sarà possibile condividere la visione della Luna.

Per conoscere il posto più vicino vi invitiamo a visitare i nostri siti che elenchiamo più sotto dai quali potrete facilmente vedere ora e luogo per l’appuntamento e avere maggiori informazioni sui programmi delle serate.

Sono inoltre a disposizione i materiali in qualità tipografica che INAF ha prodotto per l’evento del 18 settembre 2010.

Poster 70 x 100 cm (32 MB)
Depliant pieghevole A3 con mappa della Luna (20 MB)
Siti da visitare:

astroiniziative.uai.it/
www.facebook.com/lanottedellaluna
N.B.: Si raccomanda a chi volesse riprodurre i materiali di mantenere lo stile e il layout grafici degli stessi.

Notizia apparsa sul sito Media INAF

Al proposito, si può anche visitare il sito internazionale, all’indirizzo http://observethemoonnight.org/

Sotto le stelle a Monte Mario, stasera

Questa sera come già anticipato pochi giorni fa,  si terrà la manifestazione Serata sotto le stelle a Monte Mario (Roma)

La partecipazione è aperta a tutti, e può essere un’occasione per passare una serata interessante e magari diversa dal solito… istruttiva ma senza essere pesante! Come già specificato, vi invito a leggere al descrizione dettagliata della serata sul sito dell’INAF (disponibile anche come file in formato .doc). Per chi si trova a Roma e dintorni, può valer la pena di prendere in considerazione l’idea di venire a dare un’occhiata .. 😉


Cento ore di astronomia

“E’ forse l’evento più “globale” in programma per l’Anno Internazionale dell’Astronomia: una maratona di 100 ore che coinvolgerà in contemporanea tutti i Paesi partecipanti a IYA2009. Una celebrazione lunga 5 giorni pensata per avvicinare l’Astronomia al grande pubblico nei modi e nei luoghi più diversi….”

Leggi la notizia completa dal sito www.astronomy2009.it