NEBULA: l’approccio NASA al Cloud Computing

Come saggiamente recita Wikipedia, “con il termine cloud computing si intende un insieme di tecnologie informatiche che permettono l’utilizzo di risorse (storage, CPU) distribuite”.

Tra le istituzioni interessate a tale paradigma tecnologico, senz’altro molto attuale,  vi compare pure l’agenzia spaziale statunitense. Infatti InformationWeek riporta una notizia concernente il progetto open source “NEBULA” della NASA. Sul sito dedicato per ora non vi è moltissimo materiale, ma tutto fa pensare che si stiano ponendo le basi ad una infrastruttura informatica di interesse potenzialmente elevato, man mano che vengono realizzati progetti che ad essa si possano utilmente appoggiare. E poi – cosa che non guasta, soprattutto per un ente scientifico, e dunque preposto alla diffusione della conoscenza – è un progetto dichiaratamente a “sorgente aperta”… !

 NASA NEBULA | About NEBULA

NEBULA is a Cloud Computing environment developed at NASA Ames Research Center, integrating a set of open-source components into a seamless, self-service platform. It provides high-capacity computing, storage and network connectivity, and uses a virtualized, scalable approach to achieve cost and energy efficiencies.