Il passaggio di Ulisse al polo nord solare

Appena la scorsa settimana, i fisici solari avevano annunciato che si era all’inizio di un nuovo ciclo solare. Ora la sonda
“Ulisse” è appena passata sopra una regione chiave per lo studio dell’attività solare, ovvero il polo nord della
nostra stella…

Secondo gli scienziati, il flyby di Ulisse al polo nord del Sole è una stupenda opportunità per esaminare tale regione
nel momento chiave dell’inizio di un nuovo ciclo di attività solare: gli stessi ricercatori sottolineano come questa
concidenza di tempi non
sia stato mai realizzata finora.




La sonda Ulisse
Credits NASA

Lanciata nell’ottobre del 1990 dalla navetta Discovery, la sonda Ulisse è frutto di una missione combinata degli enti
ESA e NASA. A differenza di altre simili sonde, Ulisse è capace di effettuare passaggi ravvicinati al di sopra
dei poli del Sole, osservando dunque zone difficili da osservare con strumenti a Terra, ma di grande importanza per i ricercatori. Si ritiene infatti che – come i poli
terrestri siano importanti per comprendere i cambiamenti climatici sul nostro pianeta, i poli del sole siano cruciali
per gli studi sull’andamento dei cicli solari.



NASA Press Release

Pubblicato da

Marco Castellani

Astrofisico, divulgatore, scrittore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *